Il Ministro della Salute ha firmato due nuove ordinanze. La prima ha Titolo "Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Marche e Veneto e nella Provincia autonoma di Trento". L' ordinanza è in vigore dal 6 aprile 2021.

Un'altra ordinanza ha Titolo "Ordinanza ministeriale 2 aprile 2021 - Misure urgenti di contenimento e gestione dell'emergenza Covid-19 - Regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d’Aosta". Questa Ordinanza conferma per ulteriori quindici giorni la permanenza in zona rossa per le Regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia,Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d’Aosta.

Per effetto del Decreto Legge del 1 aprile 2021, alle Regioni in zona gialla si applicano fino al 30 aprile le stesse misure della zona arancione. 

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome, rispetto alle misure di contenimento, a partire dal 6 aprile 2021 è la seguente:

Area rossa: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Val d'Aosta 
Area arancione Regioni Marche e Veneto e nella Provincia autonoma di Trento.
Le altre Regioni seguono le misure delle zone arancioni (sono cioè in zona arancione)

LA MAPPA DELL'ITALIA DAL 6 APRILE

Per consultare le nuove ordinanze è possibile cliccare nel sito del Ministero della Salute

Altre informazioni sulla pagina del Governo italiano

07/04/2021